La differenza tra HTTP e HTTPS spiegata dalla logistica per eCommerce (e dai suoi clienti)

La differenza tra HTTP e HTTPS risiede nella sicurezza con cui vengono raccolti i dati degli utenti: per un brand che vende online, avere un sito web perfetto è decisivo per far crescere il business e di conseguenza le spedizioni gestite da una logistica per eCommerce.

Infatti, soprattutto in un mercato in cui la diffidenza del cliente è molto alta, avere un eCommerce che garantisce la sicurezza e la protezione dei dati personali vuol dire avere un asset in più per far crescere le vendite.

Anche perché, il danno maggiore non è solo la perdita dell’utente ma anche una segnalazione al Garante della Privacy, come recentemente successo ad un noto portale online.

L’istanza ha infatti puntato i riflettori su un elemento cruciale del business creando un effetto a catena.

Ma prima ancora di trovare le soluzioni dobbiamo conoscere a pieno il problema, ovvero la differenza tra http e https.

Cosa vuol dire HTTP?

Come ci insegna la Treccani, HTTP è l’acronimo di hypertext transfer protocol ed indica il protocollo di accesso alle informazioni condivise durante la navigazione online.

Nel dettaglio indica l’insieme di regole, tecniche e procedure per trasmettere e ricevere i dati sul web.

In informatica, la comunicazione HTTP lavora nel seguente modo:

  • L’utente accede ad un server tramite un client – ovvero un dispositivo;
  • Nel momento in cui l’utente inserisce l’indirizzo web e preme invio, il browser invia al server una richiesta HTTP;
  • Il server risponde alla richiesta con alcuni codici HTTP per comunicare al browser l’integrità del sito;
  • La connessione va a buon fine e la comunicazione tra server e client inizia con condivisione dei dati.

Questa trasmissione e condivisione nell’era della protezione dei dati personali deve essere regolamentata e resa sicura.

La differenza tra HTTP e HTTPS risiede proprio nella sicurezza di questa comunicazione e trasmissione dei dati. Infatti, con l’HTTP la comunicazione avviene senza protezioni, quindi una terza parte può intromettersi nella condivisione di dati tra client e server anche non avendone diritto.

Ma capiamo meglio cosa si intende per protezione con il protocollo più sicuro (e soprattutto cosa c’entra la logistica per eCommerce).

Cosa vuol dire HTTPS?

HTTPS è l’acronimo di hypertext transfer protocol secure ed è il protocollo che aggiunge sicurezza alla tradizionale trasmissione di dati tra client e server.

Infatti, con questo protocollo la comunicazione è protetta da diversi certificati che garantiscono la riservatezza ed identità dei dati, la cifratura ed identità del traffico stesso di informazioni.

L’importanza della sicurezza per far crescere l’eCommerce e logistica

In un’ottica di crescita di ordini e conseguenti spedizioni per eCommerce, garantire una protezione legittima delle informazioni sensibili è cruciale per convertire l lead.

Infatti, senza una connessione sicura non si crea fiducia nel brand.

Questo soprattutto per gli utenti che vogliono acquistare pagando con la carta: inserire il proprio bancario in un sito non sicuro è un’utopia.

Un eCommerce non sicuro si trasforma in vendite perse.

Ovviamente, alle vendite corrispondono le spedizioni e quindi la logistica per eCommerce.

Ecco che come in un circolo vizioso, un sito non sicuro riduce le vendite e le spedizioni.

Diversi attori in gioco ma un solo risultato: crescita del business interrotta.

P.S: per evitare una situazione spiacevole come questa, proteggete il sito oppure affidatevi ad un partner logistico in grado di intercettare potenziali minacce!

 

Leave a Reply