Fulfillment Italia: i segreti della logistica per e Commerce

Parlare di Fulfillment Italia vuol dire passare in rassegna tutti gli step della logistica per e Commerce che concorrono al successo di un brand, ovvero alla consegna del pacco nelle mani del consumatore: dallo stoccaggio tradizionale, alla preparazione delle spedizioni e Commerce alla triangolazione, passando per il branding.

L’obiettivo è sempre lo stesso: garantire spedizioni efficienti ed efficaci, creando valore per il brand e fidelizzando il cliente.

Per fare questo, ogni fase della catena logistica deve essere organizzata e pianificata in modo da armonizzare tutti i processi necessari per raggiungere l’obiettivo.

In base alle esigenze di ogni brand, la logistica può affiancare il business in due modi principali: il servizio tradizionale e la triangolazione.

La logistica tradizionale si occupa della spedizione partendo dallo stoccaggio della merce in magazzino e conseguente gestione.

La triangolazione, come spiegato nel nostro articolo, è un lavoro di squadra che permette al brand di spedire la merce dal proprio magazzino usufruendo dei servizi dell’azienda di logistica a cui si appoggia.

Tradizione vs triangolazione

I servizi offerti dalla logistica per e Commerce rispondono alle esigenze dei clienti, adattando l’offerta alle necessità di ognuno.

Partiamo dalla tradizione: il centro logistico o fulfillment center che gestisce la merce dallo stoccaggio al contatto con il corriere.

Le spedizioni e Commerce hanno quindi un alleato fondamentale che si occupa della conservazione della merce in magazzino, garantendo il deposito adatto alla tipologia di prodotto, e della preparazione dei pacchi secondo le esigenze di branding.

Ma la tradizione è affiancata dal supporto digitale: dalla creazione di etichette personalizzate al controllo dei dettagli di ogni ordine per finire all’ERP per l’inventario.

Infatti, i servizi di logistica tradizionale non sono meramente operativi/manuali, quindi solamente relativi all’effettiva preparazione del pacco. Il fulfillment italia (o estero) ha come obiettivo principale conservare, preparare ed affidare il pacco, ma per farlo deve essere affiancato da controlli e processi.

Basti pensare all’inventario della merce e all’aggiornamento continuo, senza il quantitativo esatto di ogni singolo SKU, le spedizioni non possono partire: nasce così l’ERP del magazzino per allineare il team ed una serie di servizi extra, come il Quality Check In.

Nel fulfillment center tradizionale gli step di gestione di un ordine sono:

  • Presa di ogni ordine grazie all’integrazione informatica;
  • Controllo disponibilità prodotti sull’ERP;
  • Controllo duplicati, contatti in black list, errori dell’anagrafica;
  • Stampa etichetta personalizzata per il magazzino;
  • Picking prodotto dall’area dedicata;
  • Packing secondo le indicazioni del brand in termini di imballaggi ed effetto WOW;
  • Consegna del pacco pronto al corriere scelto;
  • Evasione dell’ordine grazie all’integrazione informatica;
  • Invio tracking pacco.

Questa è solo la punta dell’iceberg. Contemporaneamente al servizio di logistica tradizionale proprio del fulfillment italia, vengono attivati dei servizi extra che concorrono al successo del brand. Dal customer care alla gestione di upselling e cross selling per finire ai resi e reclami.

Triangolazione: cosa cambia?

Che sia un Fulfillment Italia oppure estero, un e Commerce che gestisce la merce internamente può usufruire dei servizi di un’azienda di logistica grazie alla triangolazione.

Infatti, se il core della logistica tradizionale è il magazzino, quello della triangolazione è l’integrazione.

Un brand che produce il prodotto, quindi non si limita a commercializzarlo, potrà avere l’esigenza di usufruire dei contratti convenienti di un’azienda specializzata senza aver bisogno dello stoccaggio e del Pick&Pack (approfittando così del fulfillment center senza concretamente spedire la propria merce in magazzini esterni).

In questo scenario, il ciclo di vita di un ordine in triangolazione è il seguente:

  • Presa di ogni ordine grazie all’integrazione informatica;
  • Controllo duplicati, contatti in black list, errori dell’anagrafica;
  • Stampa etichetta personalizzata;
  • Invio etichetta al brand;
  • Prenotazione ritiro;
  • Evasione dell’ordine grazie all’integrazione informatica;
  • Invio tracking pacco.

Anche in questo caso, i servizi extra concorrono al successo dell’e Commerce, abbinando alla gestione base dell’ordine una serie di accessori extra che incrementano il valore del carrello e del brand.

La logistica per e Commerce su misura

Il fulfillment italia (o estero) è il partner strategico delle spedizioni e Commerce, a prescindere dallo stoccaggio.

In ogni caso e per ogni esigenza, un’azienda specializzata sarà in grado di supportare e far crescere il business, garantendo tradizione ed innovazione dei servizi con un solo obiettivo: la soddisfazione e fidelizzazione del cliente finale.

Leave a Reply