Come gestire la logistica eCommerce e far crescere lo store online

L’ingrediente segreto per la gestione della logistica eCommerce è l’organizzazione: uno store di successo è uno store strutturato, con la corretta divisione dei compiti ed un processo armonizzato per advertising, gestione ordini, spedizioni e assistenza.

Ma partiamo dal principio.

Lo scenario è questo: la strategia per il lancio dello store è pronta, lo stock dei prodotti è in arrivo, gli adesivi brandizzati e il materiale per l’unboxing anche.

Tra le schede dei prodotti in aggiornamento e le sponsorizzate un dubbio riecheggia nell’aria…logistica eCommerce in outsourcing o interna, questo è il problema.

Come verranno gestite le spedizioni? e il corriere? quale offerta si adatterà di più alle esigenze di “velocità” dei consumatori ed economiche dello store? Per non parlare di resi e reclami, come verranno gestite le attività di pre e post vendita?

In breve, conviene una gestione logistica eCommerce “homemade” oppure esterna?

La risposta alla domanda esistenziale

La risposta è facile: dipende perchè le spedizioni eCommerce sono solo la punta dell’iceberg.

Dipende dal numero di ordini, dalle risorse a disposizione, dai costi e dalla mentalità con cui viene gestito lo shop.

Ma anche dallo spazio a disposizione per lo stoccaggio, dalla tipologia di prodotti se in dropshipping o realizzati internamente.

Dipende dall’experience creata per il consumatore e dai servizi extra rispetto all’ordine e alla consegna.

Non c’è una regola se non il requisito di corretta organizzazione dello shop e della logistica eCommerce.

Per avere successo dietro alle quinte degli ordini deve esserci una struttura efficiente.

Per lavorare in maniera efficiente, soprattutto nella fase iniziale, potrebbe essere sufficiente gestire la logistica internamente.

Ovviamente, al crescere esponenziale degli ordini la situazione potrebbe cambiare.

Ad esempio, quando alla logistica eCommerce Italia si affianca quella estera con la burocrazia che ne consegue, la situazione potrebbe complicarsi. Questo perchè le tempistiche si allungano, i dettagli richiesti triplicano, il tracking si intreccia.

In questi casi, affidarsi a dei professionisti che hanno contratti vantaggiosi ed un’organizzazione mirata all’efficienza delle spedizioni eCommerce nazionali ed internazionali è la scelta più conveniente.

Non solo per questione di tempo, ma anche per esigenze economiche.

Il motivo è molto semplice.

Consideriamo una spedizione nazionale COD con logistica eCommerce interna.

Il cliente richiede la consegna su appuntamento ma per un errore di sistema non viene specificato al corriere. Quest’ultimo prova a consegnare il pacco ma non trova il destinatario. La situazione si ripete per tre volte e il pacco va in restituzione al mittente.

Questo vuol dire dover gestire la pratica, rispedire nuovamente con appuntamento, avere costi doppi e non creare guadagno nel caso di prodotti a basso prezzo.

Trasferendo la situazione all’estero, è evidente l’incremento dei costi da sostenere.

Perchè scegliere l’outsourcing?

Non scriveremo lunghi paragrafi sulla convenienza dell’outsourcing, anche perchè come precedentemente detto dipende dalle esigenze dello shop.

Sono tre i motivi per affidare il business all’esterno:

  • Convenienza economica;
  • Affidabilità del servizio;
  • Controllo costante del business.

In breve, il manuale di sopravvivenza per lo shop presuppone organizzazione, interna oppure esterna.

La logistica eCommerce Italia o internazionale che funziona si basa sul processo armonico più adatto alle esigenze dello shop.

 

 

Leave a Reply