Spedire in contrassegno e altri modi per vendere ed incassare (ogni 5 giorni solo con Momoka)

Spedire in contrassegno vuol dire gestire le spedizioni affidandosi ad una logistica per eCommerce che garantisca due elementi cruciali: vendite ed incasso.

Il mondo del contrassegno è infatti caratterizzato dall’incertezza.

Ogni vendita può essere considerata tale soltanto se il cliente finale ritira e paga il pacco. Allo stesso modo, il conseguente guadagno verrà calcolato soltanto quando la somma verrà depositata sul conto.

Questa incertezza può essere arginata affidando le spedizioni ad una logistica per eCommerce specializzata nella gestione del contrassegno.

Infatti, molti elementi concorrono alla vendita: la velocità di spedizione, il customer care, il corriere ma anche il servizio clienti della logistica stessa.

Un esempio lampante è l’indirizzo errato. Spedire un pacco senza un controllo preventivo non vuol dire soltanto spendere somme extra inutilmente (sia per la spedizione ma anche per eventuali rientri) ma anche far aspettare il cliente più del dovuto (errore fatale per il contrassegno).

Ma non finisce qui, per spedire in contrassegno e rendere ogni spedizione conveniente bisogna lavorare sul cliente finale e sul corriere. Quest’ultimo, gestito principalmente dalla logistica per e-commerce, ha un ruolo fondamentale essendo il punto d’incontro con l’acquirente e colui che effettivamente raccoglie l’incasso.

La professionalità e convenienza di una logistica sta nella gestione dell’incasso: maggiore sarà la frequenza del versamento sul conto, maggiore la produttività delle spedizioni per eCommerce in COD.

Momoka e la logistica per e-commerce a prova di COD

Per spedire in contrassegno non basta conoscere cos’è il COD, ma è necessario capire le dinamiche che rendono una strategia efficiente e le azioni che invece possono nuocere il business.

Essere specialisti COD vuol dire creare ed erogare servizi tailor made per spedire in contrassegno aumentando il delivery rate.

Infatti, la solita incertezza rende ogni vendita un mistero fino alla consegna e successivo pagamento al corriere. Per questo motivo, prima della spedizione effettiva ci sono degli step/servizi che possono rendere l’incertezza una sicurezza, creando una relazione con il cliente finale ed evitando costi inutili al brand.

Parliamo di servizi per spedire in contrassegno ed erogati da una logistica per e-commerce, ovvero Momoka.

Grazie all’esperienza maturata essendo partner di business diversi, ogni servizio creato colpisce l’obiettivo: portare a termine la vendita.

Che sia per un indirizzo errato, per ordini doppioni o semplicemente per un ripensamento da parte del cliente, un controllo preventivo con successivo contatto con l’acquirente incrementa conversioni (quindi vendite) e anche brand awareness.

Se l’obiettivo principale è la vendita, il secondo deve essere la fidelizzazione. Un cliente che reitera l’acquisto è un contatto che porta margine di guadagno ed incrementa la reputazione del brand.

Ecco che l’obiettivo secondario concorre con le strategie di branding e comporta una relazione con il cliente, relazione che viene alimentata dai servizi di una logistica per e-commerce attenta ai dettagli per spedire in contrassegno.

I servizi nel dettaglio…o quasi.

Abbiamo capito che spedire in contrassegno vuol dire rischiare. Ma come in ogni azzardo, la percentuale di rischio può essere abbattuta.

Come? Con i servizi creati da Momoka.

Dalle chiamate di conferma, agli SMS e WhatsApp per poi passare ad automazioni create ad hoc ed il servizio clienti dedicato.

Un mondo di servizi, ognuno con un suo obiettivo, che insieme concorrono alla crescita del business ed alla convenienza di spedire in contrassegno.

Ma non è finita qui. Ciò che rende davvero conveniente il COD è l’incasso.

Infatti, l’incertezza non può essere estesa anche al guadagno finale una volta pagato il corriere.

Per questo motivo, grazie ai contratti convenienti con i migliori corrieri, i nostri clienti ricevono l’incasso dei COD ogni cinque giorni per garantire flussi di cassa costanti.

COD ogni cinque giorni…What else?? 😉

Leave a Reply