Cosa vuol dire gestire un eCommerce senza magazzino?

Aprire un eCommerce senza magazzino vuol dire vendere prodotti delegando la gestione, preparazione e spedizione dei pacchi: la logistica per eCommerce in outsourcing permette infatti di avere un magazzino a disposizione, con servizi extra annessi, senza esserne proprietari.

Il grande vantaggio risiede nell’ottimizzazione di processi e risorse.

Infatti, affidare la propria merce ad un magazzino esterno riduce i costi di gestione e di conseguenza il tempo dedicato all’organizzazione.

Ma non finisce qui. Oltre all’affidare la propria merce ad una logistica per eCommerce esterna, un’altra modalità per vendere senza occuparsi del prodotto è il dropshipping.

Questa modalità alternativa permette di vendere la merce, aprendo un negozio online, senza esserne il proprietario gestendo le spedizioni direttamente dal magazzino del fornitore.

In questo articolo parleremo della prima soluzione: aprire un eCommerce senza magazzino ed affidare i propri prodotti ad un’azienda di logistica esterna specializzata nella gestione e vendita.

Quali sono le attività necessarie per l’organizzazione della merce

Le attività cruciali del magazzino per eCommerce non riguardano solo l’operatività.

Stoccaggio delle merce, preparazione delle spedizioni e check in/out della merce sono affiancati da report periodici. Il responsabile del magazzino si occupa proprio di questo: operatività e managerialità per ottimizzare spazi e processi.

Tutto questo permette di gestire in maniera efficiente la catena logistica, completa di una serie step cruciali per gestire il tutto.

  1. Gestione delle attività di ADV per la conversione del cliente (proprietario eCommerce);
  2. Trasmissione dell’ordine (automazione grazie a gestionale integrato)
  3. Attività di upselling/cross selling (logistica esterna);
  4. Gestione post vendita, chiamate di conferma e dati incompleti (logistica esterna);
  5. Preparazione della merce, sia per garantire la corretta spedizione, sia per assicurare l’integrità e l’effetto unboxing (magazzino logistica esterna = eCommerce senza magazzino);
  6. Affido del pacco al corriere scelto;
  7. Tracking della spedizione ed eventuale gestione problematiche (logistica esterna);
  8. Gestione giacenze, resi e reclami (logistica esterna)
  9. Attività di fidelizzazione della clientela (proprietario eCommerce).

Proprio per questo, le attività legate alla gestione eCommerce senza magazzino riassumono i vantaggi dell’outsourcing. Infatti, delegare vuol dire concentrarsi su quello che conta davvero: vendere.

Perchè scegliere un’azienda di logistica esterna?

Per affidare il business a partner strategici in grado di far crescere l’eCommerce.

I servizi tradizionali vengono affiancati a quelli extra, in una sinergia perfetta tra offline ed online.

Infatti, allo stoccaggio della merce in magazzino fatta manualmente, si abbina il supporto digitale in grado di limitare l’errore umano.

Per questo, il punto di forza di una società specializzata nella gestione magazzino eCommerce è proprio la sua natura ibrida.

Dalla movimentazione della merce alle analisi tecniche, l’eCommerce senza magazzino cresce grazie alla logistica 2.0.

 

 

 

 

Leave a Reply